Per offrirti una miglior esperienza di navigazione utilizziamo cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l`utilizzo. La disattivazione di alcuni cookies potrebbe compromettere il corretto funzionamento del sito. clicca qui per maggiori informazioni
Martedì, 15 Novembre 2011 19:49

Andar per frantoi e feste dell'olio lungo la strada del Vino Soave

Written by 
Rate this item
(0 votes)

 Tra i soci della Strada anche sei frantoi tra più importanti del veronese, in festa a novembre per celebrare l'olio novello e visitabili su prenotazione tutto l'anno

L'autunno nelle terre della Strada del vino Soave ha i colori dell'oro. Quello delle uve mature di Garganega da poco vendemmiata, che si ritroverà nei riflessi dei Soave più corposi e quello giallo dorato dell'olio extra vergine d'oliva Veneto Dop prodotto nella parte più alta delle colline dell'est veronese, in val d'Alpone, val Tramigna, val di Mezzane e val d'Illasi. In queste zone, splendide da visitare, si trovano i sei frantoi soci della Strada, tutti di solida tradizione familiare nonché tra i più importanti del veronese in fatto di produzione olearia, e che a novembre aprono le porte ai visitatori in occasione delle numerose feste organizzate per celebrare l'olio novello.

 Le Feste. A Illasi la manifestazione “L'Olio fa festa” è prevista in paese da venerdì 18 a lunedì 21 novembre 2011. Doppio appuntamento con la “Festa dell'Olio” anche a Mezzane nei fine settimana 18-20 novembre e 25-27 novembre 2011: saranno giornate all’insegna della buona cucina e del buon vino, il modo migliore per predisporsi a conoscere e capire meglio il mondo dell’olio, con visite ai frantoi della Strada e specialità gastronomiche del territorio da gustare.

 

Nei frantoi della Strada, visite su prenotazione tutto l'anno. Il momento migliore per la visita ai frantoi è tra novembre e dicembre, quando questi sono in piena attività per la produzione dell'olio, ma vedere un frantoio, degustare i diversi oli prodotti per imparare ad abbinarli alle pietanze – nel veronese si usano varietà autoctone come Grignano e Favarol dal gusto delicato ma anche Frantoio, Leccino e Moriolo dal sapore più deciso - è sempre interessante. I sei frantoi della Strada del vino Soave sono sempre visitabili su prenotazione, tutti danno la possibilità di acquistare a prezzi convenienti gli oli extra vergine d'oliva Veneto Dop da loro prodotti con spremitura a freddo (Azienda Agricola La Busa di Tosi Zeno di Illasi, tel. 045.7833081 e Azienda Agricola Gugole Antonio di Colognola ai Colli, tel. 045.7675137), alcuni di essi programmano anche visite guidate con lezioni di degustazione (Frantoio per Olive Ballarini di Cazzano di Tramigna, tel. 045.7820543 e Redoro Frantoi Veneti Antico Frantoio di Mezzane di Sotto, tel. 045.8880187) oltre che ad offrire in vendita prodotti cosmetici a base di olio d'oliva (Frantoio per Olive Bonamini di Illasi, tel. 045.6520558 e Antico frantoio Dalla Fina di Roncà, tel. 045.7450194).

Soggiorno. Tra una festa dell'olio e una visita in frantoio, d'obbligo una capatina nelle cantine della Strada per far provvista di Soave Doc e Recioto di Soave Docg per le prossime festività natalizie. Per dormire, ci sono a disposizione alberghi, B&B e agriturismi della Strada, maggiori info: Strada del vino Soave, www.stradadelvinosoave.com tel. 045.7681407.

Ufficio Stampa: Gaiares comunicazione di Marina Meneguzzi, cell. 348.3127174 www.gaiares.it

Read 2320 times Last modified on Martedì, 15 Novembre 2011 19:52

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.