Per offrirti una miglior esperienza di navigazione utilizziamo cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l`utilizzo. La disattivazione di alcuni cookies potrebbe compromettere il corretto funzionamento del sito. clicca qui per maggiori informazioni

BlogLeggi le ultime News

 

In Veneto (33)

Le strade del Vino in Veneto nelle province di Treviso, Vicenza, Verona e Padova

Children categories

Strada del Vino Bardolino (0)

La Strada del Bardolino si snoda nella Provincia di Verona e attraversa i paesi di Affi, Bardolino, Brentino, Bussolengo, Castelnuovo, Caprino Veronese, Colà, Costermano, Custoza, Garda, Lazise, Pastrengo, Peschiera, Rivoli, Sommacampagna, Sona, Torri del B., Valeggio e Villafranca.

View items...

Strada del Vino Bianco di Custoza (2)

La Strada del Custoza si snoda nella Provincia di Verona e attraversa i paesi di Custoza, Bussolengo, Castelnuovo D.G., Colà, Lazise, Pastrengo, Peschiera, Sommacampagna, Sona, Valeggio sul Mincio e Villafranca.

View items...

Strada del Vino Valpolicella (3)

La Strada del Vino Valpolicella si snoda nella provicia di Verona e tocca i seguenti paesi: Cazzano, Colognola, Dolcè, Fumane, Grezzana, Illasi, Lavagno, Marano, Mezzane, Mntecchia, Negrar, Pescantina, Sant'Ambrogio, San Martino B.A, San Mauro D.S. San Pietro in Cariano, Tregnano.

View items...

Strada del Vino Arcole (0)

La Strada del Vino Arcole DOC si snoda a tra le province di Verona e Vicenza, i comuni attraversati sono: nel Veronese i comuni di Arcole, Cologna Veneta, Albaredo d’Adige, Zimella, Veronella, Zevio, Belfiore d’Adige e parzialmente i comuni di Caldiero, San Bonifacio, Soave, Colognola ai Colli, Monteforte d’Alpone, Lavagno, Pressana, Rovereto di Guà e San Martino Buon Albergo, mentre in provincia di Vicenza i comuni di Lonigo, Sarego, Alonte, Orgiano e Sossano per l’intera superficie comunale.

View items...

Strada del Vino Lessini Durello (0)

La Strada si trova ai piedi della Lessinia, a cavallo tra la provincia di Verona e quella di Vicenza, in una zona collinare che comprende nel Veronese l'alta val d'Illasi, la valle del Tramigna e parde della val d'Alpone, mentre nel Vicentino è delimitata dalle vallate del Chiampo, del Leogra e dell'Agno.

View items...

Strada del Vino Colli Euganei (0)

 Strada del Vino Colli Euganei attraversa i paesi di Arquà Petrarca, Monselice, Montagnana.

View items...

Stradon del Vin Friularo (0)

Stradon del Vin Friularo. La strada Conselvana, che si dirige a sud di Padova passando per Conselve e arrivando a Bagnoli di Sopra un tempo veniva chiamata "Stradon del Vin Friularo".

View items...

Strada del Vino del Montello e Colli Asolani (7)

Strada del Vino del Montello e Colli Asolani

View items...
Grappoli d'uva Negrar

Come sarà il vino prodotto nel 2014 in Valpolicella?

Da un comunicato stampa del 29 agosto 2014 inviatoci dall’ufficio stampa della cantina di Negrar, l’enologo della Cantina cooperativa Daniele Accordini, afferma che "La vendemmia 2014 sarà di luce più che di calore, perché le basse temperature hanno fatto maturare le uve in modo più lento e graduale degli anni precedenti, dominati dal caldo". La vendemmia in Valpolicella sarà effettuata verso fine settembre ed essendo “l’invaiatura pressochè completa in pianura e appena iniziata in collina, ed i giochi, quindi, ancora non sono fatti.

"Se siamo fortunati - aggiunge l'enologo della Cantina cooperativa - potrebbe succedere come nel 1995, quando la vendemmia fu incerta fino ai primi di settembre, poi venne bel tempo ed oggi la ricordiamo come un’annata di grande prestigio. "

Professionalità dei viticoltori, determinante per il buon risultato. A far la differenza sulla qualità finale della vendemmia, quest'anno sarà ancor più la professionalità dei viticoltori. "Per garantire la sanità delle uve - spiega Claudio Oliboni, tecnico di campagna di Cantina Valpolicella Negrar -, i nostri soci hanno dovuto fare un lavoro incessante in vigna, tenere sempre d'occhio il meteo per decidere in modo tempestivo quando fosse opportuno intervenire per la difesa della pianta, scegliendo i metodi e gli strumenti più adeguati al bisogno". E non è finita. In alcuni vigneti, l'elevata intensità delle precipitazioni ha prodotto acini e grappoli di maggiori dimensioni rispetto alla norma, e sarà quindi necessario selezionare le uve per l'appassimento in modo più accurato e attento, nella nostra consueta raccolta a mano dei grappoli. "Per l'Amarone - afferma Accordini - metteremo a riposo solo le migliore uve, ridurremmo quindi a percentuali molto basse la quantità messa nei fruttai, e privilegeremo la produzione di vino Valpolicella".

Cosa ritroveremo nel bicchiere dell'annata 2014? "Il contenuto zuccherino più basso delle uve darà vini meno concentrati e alcolici, che avranno dunque un taglio "più moderno", afferma Accordini. Che spiega: "L’alta alcolicità degli Amaroni sembra essere oggi uno degli elementi di cui la nostra Denominazione deve tenere conto per garantire una maggior bevibilità ed accessibilità nei confronti dei consumatori, soprattutto di quelli più giovani. "Il clima più fresco , conclude - favorirà la conservazione dei vini con una maggior acidità, garantendo così freschezza, agilità e soprattutto maggior longevità"..

Gaiares di Marina Meneguzzi

Spigamonti vitigno Cantina Valpolicella NegrarSi tratta della varietà Spigamonti, nome ispirato dalla località del vigneto di Cantina Valpolicella Negrar in cui è stata individuata. Dopo anni di ricerca e studi, il vitigno dal Dna mai censito è stato ammesso alla coltivazione nella provincia di Verona.

Numerosi i prodotti di qualità del territorio valorizzati dalla Strada, dall'olio agli insaccati, dai piselli al formaggio, dalle ciliegie al vino.

Sabato, 12 Ottobre 2013 10:14

Saperi e Sapori Soavi

Written by

IL 2013 DELLA STRADA DEL VINO SOAVE VEDRA' PROTAGONISTI SOCI E TERRITORIO Molte le iniziative in via di attuazione: da "Sapori Saperi Soavi", nuovo e ricco calendario di eventi che da marzo a dicembre consentirà ai turisti di vivere il territorio, alla promozione di pacchetti turistici attraverso media, web, agenzie turistiche e fiere del turismo

Sabato, 12 Ottobre 2013 10:04

Strada del Vino Soave

Written by

L'area del Soave per molti rappresenta il terzo polo di interesse, nell'area Veronese dopo Verona ed il lago di Garda.

Agosto nelle terre del Soave, tra escursioni in bici e a cavallo, camminate nei boschi e in vigneto, "Enotturna" e degustazioni d'eccellenza

Per ritemprarsi dalle fatiche dell'anno, giornate relax negli agriturismi con piscina tra le colline della Strada del vino Soave 

31 agosto-2 settembre: torna Soave Versus, la "tre giorni" enogastronomica in Chiostro. Tra gli eventi in programma: auto d'epoca e scatti d'autore a Verona, collegamenti in streaming con la Grande Mela (Eataly New York e Risotteria Melotti) e Vulcania Etna, incontro "Chi guida le Guide?" Trascorrere una vacanza nel territorio della Strada del vino Soave significa non annoiarsi mai: è possibile infatti alternare a momenti di ozio attivo, giornate dedicate allo sport oppure alla cultura, visitando le numerose testimonianze artistiche presenti nell'est veronese oppure a Verona, splendida città d'arte (www.turismoverona.eu) che d'estate diventa anche capitale della lirica (www.arena.it), raggiungibile dalle terre del Soave in pochi minuti d'auto o di treno.

Sabato, 27 Aprile 2013 00:00

In Moto sul Montello

Written by

53 Km di piacevoli curve sulle Strade del Montello

 cartina montelloIl Montello è un piccolo rilievo montuoso, alto poco più di 350 mt, nella parte settentrionale della provincia di Treviso, a circa 2 Km da Montebelluna;  

Sabato, 20 Aprile 2013 00:00

L'Osteria senza Oste

Written by

Osteria senza OsteNei pressi di Valdobbiadene vicino alla località Santo Stefano, c'è una osteria unica nel suo genere. Vengono da tutto il mondo per visitarla.All'interno del locale potete trovare numerosi libri contenenti le dediche delle persone che hanno visitato questa originale Osteria. Il passaparola ha varcato i confini Italiani facendo arrivare turisti non soltanto dall'Europa ma anche dal Canada, dagli Stati Uniti e dal Giappone.

Venerdì, 11 Gennaio 2013 19:29

Capo di Stato il Vino dedicato a De Gaulle

Written by

Immagine articolo Corriere della SeraIl vino dedicato a De Gaulle dall’uomo dei misteri d’Italia

La storia : «Capo di Stato» creato da Loredan, il Conte tra estremismo rosso e nero

«Vogliamo i colonnelli», è il film di Mario Monicelli del 1973 che ha raccontato uno scalcinato golpe in Italia. Compare nella lista delle 12 pellicole sulla «psicologia della guerra civile», nella relazione della commissione parlamentare Stragi. Una farsa che rimanda alla storia di un vino leggendario e quasi dimenticato, il Capo di Stato, un rosso ideato da Piero Loredan, personaggio con un piede sul suo vigneto delle Cento piante e un altro tra spie e bombaroli della strategia della tensione.Il golpe farsesco messo in scena di Monicelli poteva essere sventato grazie a una soffiata a un esponente del Pci. Ma il ministro degli Interni non volle crederci.Nelle stesse carte della commissione Stragi la farsa si ripete nella realtà (è stata scoperta nel 1994). Il protagonista è il vignaiolo Loredan, il Conte Rosso, discendente da un doge, amico del neofascista Giovanni Ventura che frequentava il suo ristorante «La Falconiera» e considerato anello di congiunzione tra estremisti neri e rossi. Proprio nel 1973, 48 ore prima che una bomba scoppiasse davanti alla questura di Milano, Loredan avvertì un suo amico funzionario comunista (che ne parlò a Giancarlo Pajetta), che stava per accadere una attentato. Loredan non venne creduto, come nel film.

Sabato, 22 Settembre 2012 14:52

Enoturismo sui Colli Berici

Written by

Tra le vigne a passo d'asino

Il Consorzio Vini  Colli Berici e Vicenza propone trekking con gli asini tra le cantine. Si potrà 38-Asiniscegliere tra pacchetti turistici di un giorno o due.

A passo d'asino tra le vigne dei Colli Berici. Un trekking sostenibile per scoprire, con lentezza, i luoghi in cui crescono le uve autoctone del territorio, come il  tai rosso. Camminando ci si ferma nelle cantine per assaggiare i vini e i prodotti tipici e nel mentre si visitano grotte, mulini, laghi per scoprire la natura integra che caratterizza i vini che nascono in queste terre.

Pagina 1 di 3