Per offrirti una miglior esperienza di navigazione utilizziamo cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l`utilizzo. La disattivazione di alcuni cookies potrebbe compromettere il corretto funzionamento del sito. clicca qui per maggiori informazioni

Blog[span class="rt-title-tag"]Leggi le ultime News[/span]

 
Mercoledì, 11 Gennaio 2012 20:07

Strada del Vino dell'Alto Adige

Written by 
Rate this item
(0 votes)

In Alto Adige, la tradizione vitivinicola, vanta tradizioni antichissime. L'attività vinicola è nota, infatti, fin dal tempo dei Romani; successivamente la coltivazione della vite è stata favorita dall'attività e dagli studi condotti dai religiosi nei monasteri.

Questa pianta, insediata da secoli, si è sviluppata soprattutto grazie al clima mite del sud e alle Alpi come barriera contro il freddo del Nord, cui si aggiunge il terreno facilmente riscaldabile. Sole e calore sono indispensabili per le uve, proprio perchè le vite, nel suo periodo vegetativo, necessita della temperatura media di almeno 15 gradi centigradi.

Le 1800 ore di insolazione all'anno sono dunque le condizioni migliori per la sua crescita rigogliosa, in Alto Adige, fino ad altitudini di 1000 slm. Per questo è la regione che detiene il primato di produrre vini sui territori più a settentrione d'Italia.

La strada del vino dell'Alto Adige, inizia a Nalles e si snoda lungo l'Oltradige e la Bassa Atesina fino a Salorno; attraversa territori conosciuti come il Giardino del Sudtirolo, caratterizzati da antiche e lussuose residenze con bovindi e  portoni ad arco in pietra, masi nobiliari, edifici dalle variopinte facciate, tranquille fontane e vicoli tortuosi.

Tutt'intorno s'estendono pendici coltivate a vigneto che emanano profumi caldi e amabili. Qui il ritmo di vita è scandito da una leggerezza particolare e dai delicati aromi che caratterizzano il nobile Gewurztraminer. Il territorio di Termeno è la patria di questo particolare vitigno.

L'itinerario si snoda fra l'abitato di Salorno agli estremi confini con il Trentino, fino al paese di Nalles, in Val d'Adige (70 KM circa). In questo territorio molto esteso si concentra il 90% della produzione del vino Altoatesino.

E' piacevole frequentare la Strada del Vino in ogni stagione, ma il periodo più suggestivo è senza dubbio i mesi autunnali di vendemmia e il periodo di Torgellen nei Masi, per degustare castagne castagne arrostite e vino novello. Questo percorso enogastronomico, infine, in occasione della manifestazione Roma Wine Festival del 2009, è stato premiato come migliore Strada del Vino d'Italia. Il fattore determinante per l'ottimo piazzamento è stato il "singolare connubio tra vino, paese, turismo e cultura".

Read 4546 times Last modified on Sabato, 14 Dicembre 2013 18:16

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.